Musei

920_museo-dei-grandi-fiumi

Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo
Ha sede nel restaurato Monastero degli Olivetani, a fianco della chiesa di S. Bartolomeo. Il Museo dei Grandi Fiumi raccoglie prevalentemente materiali archeologici provenienti, quasi esclusivamente, da ricerche e raccolte effettuate in anni diversi nel Medio e Alto Polesine. I materiali archeologici presenti documentano la storia del Polesine dall’età del Bronzo al periodo rinascimentale.
L’aspetto innovativo del Museo è costituito dalle avanzate tecnologie utilizzate per la comunicazione delle informazioni agli utenti: alla tradizionale sequenza di vetrine e reperti si affiancano infatti ricostruzioni virtuali e installazioni multimediali, ambientazioni scenografiche, diorami e plastici che accompagnano il visitatore in un viaggio immaginario attraverso le tappe fondamentali della sua storia.
Per l’età del Bronzo figurano i materiali provenienti da scavi (Larda di Gavello e Zanforlina di Pontecchio) e parte delle raccolte di superficie e di scavo condotte a Frattesina (abitato e necropoli). Dell’età del Ferro (V sec. a.C.) sono i materiali di Balone presso Rovigo (necropoli e abitato), di S. Cassiano (abitato) e reperti recuperati da ricerche di superficie nel territorio di Gavello.
Non trascurabili i nuclei di raccolte di epoca romana, tra cui particolarmente consistente quanto recuperato in dieci anni di scavo (1990-2000) nei comuni di Gaiba e Ficarolo. Recentemente dal Museo Archeologico Nazionale di Adria sono stati depositati nuclei di materiali recuperati in territorio altopolesano agli inizi del secolo scorso.
Interessante è inoltre la collezione di ceramiche databili tra i secoli XIV – XVIII, frutto di ricerche condotte a partire dal 1965 e provenienti dal territorio medio-alto polesano e dall’area urbana di Rovigo.
Il percorso espositivo, allo stato attuale, si svolge secondo un criterio cronologico attraverso le ambientazioni scenografiche che ricostruiscono l’evoluzione antropica e ambientale del Polesine, dagli insediamenti dell’età del Bronzo di Canàr di Castelnovo Bariano, Larda di Gavello e, in particolare, Frattesina di Fratta Polesine, a quelli dell’età del Ferro, con le significative realtà dell’entroterra di Adria nei secoli VI-V a.C. (l’insediamento rurale di S. Cassiano di Crespino, la necropoli etrusco-padana di Balone presso Rovigo, le testimonianze dal territorio di Gavello), a quelli dell’epoca romana, con la ricostruzione del quadro dell’antropizzazione del Polesine tra il II sec. a.C. e il II sec. d.C. Il visitatore potrà conoscere aspetti della vita domestica, sociale, religiosa delle epoche più antiche della storia del Polesine, nella visione generale di culture coeve italiane ed europee.

 

INFO
Museo dei Grandi Fiumi
Piazzale S. Bartolomeo N° 18
45100 Rovigo

Tel. +39 0425 25077 – 28665  / Fax +39 0425 464546
E-mail: museograndifiumi@comune.rovigo.it

Prenotazioni e visite guidate:
Ce.Di – Centro Didattica Beni Culturali e Ambientali
Tel. Fax +39 0425 21530
E-mail: cedi@turismocultura.it

ORARI 
Dal martedì al venerdì: 9:00 – 13:00.
Sabato e domenica: 10:00 – 13:00 / 16:00 – 19:00.
Chiuso il lunedì.

Aperto tutto l’anno, eccetto nei seguenti giorni festivi: 1 gennaio, Pasqua, 15 agosto, 1 novembre, 26 novembre, 25 e 26 dicembre.

Per gruppi organizzati (almeno 15 visitatori) potrà essere concessa l’apertura straordinaria del Museo in orario di chiusura. La richiesta telefonica dovrà pervenire almeno con due giorni d’anticipo.

Costo del biglietto

intero: € 3.00
ridotto: € 1.50 (Scolaresche, gruppi di almeno 20 persone, gruppi di almeno 5 studenti universitari fino a 26 anni, visitatori fino a 18 anni, visitatori di età superiore a 65 anni, accompagnatori di portatori di handicap, giovani in servizio civile sostitutivo, associazioni ed enti convenzionati)
gratuito: bambini fino a 6 anni, portatori di handicap

Il Museo dispone di ascensore, di rampe di accesso e toilette per disabili. Non ha barriere architettoniche.

 >> Visita il sito del museo (IT-EN-DE)

 

920_palazzo-roverella
Pinacoteca dell’Accademia dei Concordi di Rovigo e del Seminario Vescovile

La Pinacoteca dell’Accademia dei Concordi e del Seminario Vescovile hanno sede nel prestigioso Palazzo Roverella, dimora quattrocentesca del potente cardinale Bartolomeo Roverella. Il percorso si articola in due piani: il piano sottotetto particolarmente suggestivo per l’uso del mattone rosso a vista ed il piano nobile decorato con affreschi tardo ottocenteschi. Lo spazio espositivo è di circa 2000 mq.
Il Museo opera nel settore artistico, realizzando visite guidate, attività didattiche per scuole di ogni ordine e grado, letture parallele di maestri antichi e contemporanei e rassegne di musica e pittura. Le opere pittoriche esposte sono prevalentemente di scuola veneziana dal XIV al XVIII secolo (Giovanni Bellini, Giambattista Piazzetta, Giambattista Tiepolo). Sono presenti anche opere di scuola ferrarese (Dosso Dossi, Scarsellino), di altre scuole italiane e straniere (Giordano, Strozzi, Gossaert). E’ stato aperto recentemente uno spazio per l’Arte contemporanea. Dal 1982 è presente la Pinacoteca del Seminario Vescovile.
Il Palazzo Roverella ospita regolarmente delle mostre tematiche temporanee di grande interesse, tra le ultime per esempio :
I NABIS  – GAUGUIN E LA PITTURA ITALIANA D’AVANGUARDIA
17 settembre 2016 – 14 gennaio 2017
AL PRIMO SGUARDO
27 febbraio 2016 – 5 giugno 2016
IL DEMONE DELLA MODERNITÀ
Pittori visionari all’alba del secolo breve
14 febbraio – 14 giugno 2015
IL VIAGGIO
Rassegna internazionale di illustrazione
1 ottobre 2014 – 11 gennaio 2015

INFO
Palazzo Roverella
Via Laurenti, 8/10
45100 Rovigo

Tel. +39 0425.460093 / 0425 27991 – Fax +39 0425.27993
E-mail: pinacoteca@concordi.it – info@palazzoroverella.com
Sito web: www.concordi.it (IT)
Sito web: www.palazzoroverella.com (IT)

ORARI 
Da martedì a domenica
9:30 – 12:30 e 15:00 – 19:00
Chiuso i lunedì non festivi, Capodanno e Natale.

Costo del biglietto
Accesso alle mostre tematiche temporanee (indicativo)
intero: € 11.00
ridotto: € 9.00

 >> Visita il sito del museo (IT-EN-DE)

 

920_osservatorio
Planetario Civico Tolomeo & Osservatorio Astronomico Bazzan

Al Planetario lo strumento proiettore si trova al centro di una cupola di circa 6 metri di diametro con la capienza di una quarantina di persone. E’ possibile visualizzare oltre un migliaio di stelle, e inoltre i cinque pianeti visibili ad occhio nudo, la Luna con le sue fasi e naturalmente il Sole con i moti apparenti diurno e annuo. Può essere simulato qualunque punto di osservazione terrestre, dal Polo Sud al Polo Nord (movimento in latitudine) e qualunque stagione ed epoca storica dall’antichità fino ai prossimi millenni (precessione degli equinozi). Sono inoltre visualizzabili i cerchi fondamentali dell’astronomia sferica e le coordinate celesti.
L’osservatorio dispone in particolare di:
– Telescopio in postazione fissa utilizzato per la fotografia astronomica e l’osservazione degli oggetti del cielo profondo (nebulose, galassie, ammassi ecc) e da un telescopio rifrattore d utilizzato per l’osservazione di pianeti e Luna.
– Montatura equatoriale con sistema di puntamento informatizzato ed inseguimento automatico degli oggetti celesti
– Telescopio per l’osservazione del Sole, dotato di filtro per l’osservazione nella banda h-alfa ed etalon regolabile;
– Radiotelescopio “Rovigo 1”
– Gravimetro di Kater

INFO

Osservatorio Astronomico Bazzan di Sant’Apollinare
via Sinesio Cappello – Sant’Apollinare (RO)
cell. 340 7149909
Osservatorio dalle ore 21.00
E-mail: info@astrofilipolesani.it

Planetario Civico Tolomeo di Roverdicré
via Pozzato, 7 – Roverdicrè (RO)
tel. 348 0921002
E-mail: info@astrofilipolesani.it

ORARI
L’osservatorio apre al pubblico:
– tutti i venerdì sera, dalle 21, con visita guidata senza bisogno di prenotazione
– su prenotazione, per gruppi e scuole, anche in orario diurno per l’osservazione del Sole e per incontri di argomento astronomico.

Planetario Civico :
E’ possibile partecipare gratuitamente agli appuntamenti programmati a partire da ottobre 2015 il primo sabato del mese alle ore 21, e la terza domenica del mese alle ore 16.

>> per ulteriori informazioni (IT)