Frassinelle Polesine

Sto caricando…
  • Localizzazione del territorio

  • Ca’ Pesaro ora Mioni

  • Sede Municipale

Offre al visitatore la possibilità di godersi la campagna in tutta tranquillità percorrendo a piedi o in bicicletta le numerose piste ciclabili.

Chiese e luoghi di culto


Chiesa di S. Maria Assunta
chiesasbartolomeo
Questa chiesa situata nel comune di Frassinelle Polesine è stata edificata di recente, nel XX secolo. Il Vescovo concesse la costruzione della Chiesa con “bolla vescovile” il 15 agosto 1956. Il 22 settembre 1957 con significativa cerimonia il Vescovo Guido Maria Marzocco benedì ufficialmente la “ pietra angolare” della nuova Chiesa. Il lavoro venne svolto tra il 1957 ed il 1959. (Via Giacomo Matteotti, 141 – Frassinelle Polesine)

 

 

 


chiesasmariaassuntaChiesa di S. Bartolomeo

Questa chiesa parrocchiale è situata nella frazione Chiesa, appartenente al comune di Frassinelle Polesine. L’edificio religioso venne ricostruito in stile neoromanico in seguito all’alluvione del 1951 che danneggiò gravemente la costruzione preesistente, risalente alla fine del XV secolo su progetto dell’ingegner Pellegrineschi.
 (Piazza G. Marconi, 290 – Frassinelle Polesine)

 

 

 

oratoriochiesasteresaOratorio Chiesa di Santa Teresa
L’Oratorio di Santa Teresa del Bambin Gesù, sito in frazione Caporumiatti, fu costruito su iniziativa delle famiglie locali negli anni trenta. La chiesa fu edificata in onore di Santa Teresa di Lisieux, religiosa francese di Alençon e carmelitana del monastero di Lisieux. La chiesetta fu ornata con icone sacre della Madonna di Pompei e del Cristo, donate da privati. Nel 1947 è stata fatta pervenire una reliquia di Santa Teresa. 
(Via Givanni Monti, – Frassinelle Polesine)

 

 

 

oratoriosmariaassuntaOratorio di S. Maria Assunta
Questo edificio religioso è situato adiacente a Ca’ Pesaro, le due strutture sono unite da un arco cinquecentesco. L’oratorio venne edificato verso la metà del secolo XVIII (1733) per volere del nobile Leonardo Pesaro che fece richiesta al Vescovo Soffietti. All’interno presenta una volta affrescata.
 (Via Cesare Battisti – Frassinelle Polesine)

 

 

 

oratorioslorenzoOratorio e sacrario di S.Lorenzo al Passo
Questo luogo sacro venne edificato verso la fine del XVI secolo per volere di Andrea Toletto, il quale fece una richiesta al Vescovo Loreto. L’oratorio fu costruito per poter celebrare e far ascoltare la messa, vista la distanza dalle altre chiese. Inizialmente era dedicato a S. Francesco. Ha un aspetto moderno dovuto alle ristrutturazioni. (SP23bis -Frassinelle Polesine)

 

 

Sacello alla Madonna del Montegrappa
Fu costruita nel XX secolo dopo la prima guerra mondiale, in commemorazione dei caduti. 
(Frassinelle Polesine)

 

Luoghi d’interesse

capesaromioniCa’ Pesaro ora Mioni
Complesso rurale comprendente casa padronale, oratorio e rustico su nove arcate di difficile datazione per le successive ristrutturazioni. È unita all’oratorio di S. Maria Assunta e ha un arco cinquecentesco con stemma dei Dolfin. È separato dalla strada da un muro di cinta.  Non è facile la datazione per le successive ristrutturazioni ma si presume che la costruzione risalga al XVI secolo. Prima fu di proprietà dei Dolfin, poi dei Pesaro, fino ai primi anni dell’800, quindi passò ai Gradenigo, nel ‘900 fu dei Conti Nani Mocenigo e infine dei Mioni. (Via Cesare Battisti – Frassinelle Polesine)

 

sedemunicipaleSede Municipale
Costruita nel XIX secolo, negli anni successivi alla seconda guerra mondiale fu ristrutturato più volte per ottenere nuovi spazi destinati alle varie attività pubbliche.  (Piazza del Popolo – Frassinelle Polesine)

 

 

 

casadelpopoloCasa del Popolo
L’edificio, che fa fronte alla sede Municipale, è stato costruito dai cittadini negli anni 1925-1930 con l’apporto di quote in denaro e lavoro. Era sede del Partito Nazionale Fascista, fu utilizzato anche come teatro, cinema e sala da ballo. (Piazza del Popolo – Frassinelle Polesine)

 

 

 

Storia

Sebbene citata per la prima volta in un documento della prima metà del X secolo come Valle Fraxineta – da Fraxinoni, un canale che scorreva nei pressi delle Fosse Filistine –, registrò i primi nuclei abitati solo nel corso del 1400, dietro la concessione di privilegi, da parte del duca Ercole d’Este, a quanti avessero coltivato quelle terre, da sempre molto paludose. La signoria estense si protrasse fino al 1597, allorquando, seguendo le sorti di tutto il ducato di Ferrara, venne annessa allo Stato della Chiesa. Sotto il dominio pontificio, durato due secoli, dovette aversi una crescita economica, stando ai ritrovamenti di pregiate ceramiche risalenti a quel periodo. Dopo aver fatto parte, nel corso dell’occupazione francese, del dipartimento del Basso Po, passò con l’arrivo degli austriaci, nel 1815, alla provincia di Rovigo assieme a tutta la Transpadana Ferrarese. Al governo austriaco, caratterizzato da gravi carestie e fortemente avversato dagli abitanti, seguì nel 1866 l’annessione al Regno d’Italia e nel 1870 la sua costituzione in comune. La storia più recente vede il suo coinvolgimento nelle due guerre mondiali e la disastrosa alluvione del Po nel 1951, che spinse molti ad emigrare verso terre più progredite e sicure. 

 

Informazioni utili

COMITATO PROVINCIALE U.N.P.L.I. ROVIGO
Piazza del popolo, 192
Tel. 0425 701424 – 345 4636045 – Fax 0425 404136
e-mail: unplirovigo@libero.it
www.unplirovigo.it

Pro Loco Frassinelle Polesine
Via Roma, 349
Tel. 0425 433953 – 345 4636045 – Fax 0425 933560
e-mail: prolocofrass@libero.it

EVENTI : 

Festa dei Reduci
25 aprile – Area adiacente scuole elementari
Pranzo gastronomico e convivialità

Festa del Pesce
Giugno – Area adiacente scuole elementari
Stand gastronomici, spettacoli, musica e danza

Festa della birra
Agosto – Area adiacente scuole elementari
Stand gastronomici, spettacoli, musica e danza

Festa dei nonni
Ottobre – Area adiacente scuole elementari
Pranzo gastronomico e convivialità