Bergantino

Sto caricando…
  • Localizzazione del territorio

  • Chiesa Arcipretale di San Giorgio

Il Museo della Giostra e dello Spettacolo Popolare di Bergantino è un museo unico nel suo genere in Italia.

Chiese e luoghi di culto

 

chiesacampanileChiesa Arcipretale di San Giorgio
Originariamente edificata nel 1507, venne ricostruita nel 1673 in stile rinascimentale e presenta una architettura a tre navate affiancata da un campanile progettato e realizzato nel 1731 da Vincenzo Santini. All’interno vengono custodite pregevoli tele tra cui: “Gesù porta croce e due angeli”, dipinto da Lorenzo Costa il Vecchio (Ferrara, 1460 – Mantova, 5 marzo 1535), uno dei più importanti pittori della scuola ferrarese e la “Pala della Sacra Famiglia”, attribuita al pittore bolognese Giuseppe Maria Crespi (Bologna 14 marzo 1665 – 16 luglio 1747). (Piazza Matteotti – Bergantino)

 

Luoghi d’interesse

 

Palazzo Diani
Palazzo Diani, detto anche Castello Diani per le sue origini. Sorge sul lato settentrionale della piazza, caratterizzato da una torretta centrale eretta nel XVI secolo da Giovanni Romei, nominato conte di Bergantino dagli Estensi, sulle macerie di un fortilizio distrutto dai Veneziani nel 1482 durante la Guerra del Sale. Nel 1841 Carlo Diani, che ne divenne proprietario, fece togliere il ponte levatoio ed otturare la fossa che ancora circondava l’edificio. (Piazza Matteotti 96 – Bergantino)

 

 

Palazzo Strozzi
Sorge sul lato meridionale della piazza. Caratterizzato da un elegante portale affiancato da un basso porticato, deriva da una serie di ampliamenti e rifacimenti di un casino di caccia del XVII secolo. (Piazza Matteotti 85 – Bergantino)

 

Musei

museogiostraMuseo della Giostra e dello Spettacolo Popolare
Situato nel settecentesco Palazzo Strozzi in piazza Matteotti, il Museo della Giostra e dello Spettacolo Popolare è un museo, unico nel suo genere in Italia, nato nel 1999 per volontà del Comune e della Provincia di Rovigo e dedicato interamente al mondo dello spettacolo popolare itinerante, dalle origini legate alle fiere di paese alle giostre presenti nei moderni luna park.
Il Museo e’ nato come centro di ricerca e documentazione dello spettacolo popolare, quale espressione della cultura di piazza in tutte le sue componenti. E’ un’istituzione unica in Italia, che raccoglie i documenti e le testimonianze di tutto un mondo relativo alle Fiere antiche e ai Parchi dei divertimenti, che hanno dato vita poi, per evoluzione, ai moderni Luna Park.

INFO
Piazza Matteotti 85 – Bergantino
Tel. 0425 805446
email : museodellagiostra@libero.it

ORARI
Da lunedi a venerdi 9:00 -12:00
Pomeriggio, sabato e domenica su prenotazione

Costo del biglietto
3,00 € – Biglietto Intero
1,50 € – Biglietto Ridotto(ragazzi tra i 6 e i 18 anni, Over 65, gruppi con almeno 20 visitatori, soci CTG, soci TCI giovani e adulti a partire dai 13 anni)
Gratuito – Bambini sotto i 6 anni, portatori di Handicap con accompagnatore, residenti accompagnatori, giornalisti con tesserino, militari in divisa, soci TCI Junior (fino ai 12 anni), capo gruppo, insegnanti accompagnatori di gruppo, scuole di Bergantino.

Visite Guidate – Gruppi di max. 25 persone – € 60,00
Scuole – Visita guidata di max. 25 alunni € 35,00
Singoli – Visita guidata € 3,00 da aggiungere al costo del biglietto
Piccoli gruppi (max 6 persone) – Visita guidata € 3,00 da aggiungere al costo del biglietto

> Visita il sito del museo (IT-EN-DE-ES)

 

 

Storia

Storie e leggende sono legate all’origine del suo nome; dal “brigantinum”, la “piccola nave” usata dagli ostigliesi per solcare il fiume di cui parla Plinio il Vecchio, alla tribù di Celti, noti come “Brigantii”, originariamente stanziati intorno al lago di Costanza, che scendendo in pianura Padana si sarebbero sistemati in questa zona. Bergantino vanta una lunga storia; dall’insediamento preistorico in una vasta palude con isolotti e palafitte, segue la dominazione romana, e dal 1132 la dominazione estense, che durò per ben 627 anni. Nel 1776, con le conquiste napoleoniche, anche Bergantino, come Ferrara, entrò a far parte della Repubblica Cispadana. Fu di breve durata poiché dopo i francesi gli austriaci si impossessarono dei territori e nel 1805 tutti i territori transpadani furono annessi al regno Lombardo-Veneto. Nel 1866, Bergantino entrò a far parte del Regno d’Italia.
Sul finire degli anni ’20, alcune famiglie di Bergantino trovarono un’alternativa all’agricoltura, che stava attraversando una fase di depressione, nell’intraprendere l’attività di esercenti dello spettacolo viaggiante. Si sviluppò col tempo e l’industria della giostra è attualmente una realtà produttiva completa, in grado di soddisfare tutte le richieste del settore.

 

Informazioni utili

Pro Loco Bergantino
Via Vittorio Emanuele II, 107
Tel. 0425 805436 – Fax 0425 805436
e-mail: prolocobergantino@libero.it

EVENTI : 


Fiera di San Giorgio
Dal 22 al 25 aprile – Piazza, centri sportivi
Luna park eventi enogastronomici, gare sportive.

Fiera del mutuo soccorso
2° settimana di settembre – Piazza, centri sportivi
Luna park, eventi enogastronomici, gare sportive.

Maggio Teatrale

Ultimo week end di maggio – Piazza
Spettacoli teatrali – musical.

Festival del salame
2° settimana di giugno – Campo parrocchiale
Rassegna culinaria a base di salame, gara del miglior salame nostrano, orchestre.

Giro Pasta
Luglio
Rassegna di primi piatti tipici e non, con abbinamento di vini e serata danzante conclusiva.